Giovedì dopo le ceneri Lc 9,22-25 “guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?”

Giovedì dopo le ceneri
Lc 9,22-25
“guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?”
Il cammino si confronta subito con l’annuncio della passione del Signore, con la consapevolezza di quest’ultimo che avrebbe potuto conquistare il mondo, ma perdere se stesso perché se avesse ceduto alle tentazioni della gloria umana per la fama dei suoi miracoli l’avrebbero fatto re e invece rimane fedele alla sua missione fino a incontrare il rifiuto e la croce. Sembra un paradosso che si ci possa perdere pur avendo conquistato tutto. Sappiamo che a volte il dubbio di aver sprecato la vita può emergere e raggiungerci. Anche quando si è ammirati si potrebbe aver perso se stessi, gli affetti sinceri, lo star bene con se stessi. Certamente ognuno ha i suoi errori e le sue cadute, i suoi rimpianti… A volte uno sguardo lucido sul passato può portare ad averne uno scoraggiato sul futuro pensando che abbiamo sbagliato troppo per sperare… Eppure la fede ci può risollevare: non è mai tardi per salvarsi, per decidere di riallacciare quello che è possibile, di vivere il presente con occhi e cuore nuovi. La preghiera in quaresima ci possa sostenere nelle nostre piccole o grandi conversioni.