Mercoledì della I settimana di Avvento Matteo, “Sfamare una folla così grande”

Mercoledì della I settimana di Avvento
Matteo 15,29-37
“Sfamare una folla così grande”
Per tre giorni hanno seguito il Signore per ascoltare la sua Parola ed essere guariti dalle loro malattie. Davvero grande è la fame di queste persone! Ma non di cibo. Hanno avvertito che Gesù dona loro un nutrimento per l’anima, ingredienti che alimentano speranza, libertà, fiducia e vitalità. Quanto ne siamo assetati anche noi! Siamo immersi in un acquario di parole, di notizie, ma poche sono autentiche, gratuite e capaci di dare prospettive. Ma poi esistono anche i bisogni primari che se pur momentaneamente silenziati dall’entusiasmo, alzano la voce e chiedono di essere soddisfatti. E Gesù si commuove di questa folla che lo ha seguito e ora ha fame. E coinvolge i suoi discepoli, chiede di condividere la preoccupazione, di pensare a come provvedere. “Ma siamo pochi! Abbiamo poco!” Eppure con il Signore il nostro poco può diventare molto. Il poco di una piccola comunità può diventare gioia per molti. Se non ci chiudiamo tra di noi, impauriti dal diverso, arrocati a difendere principi e idee, ma lasciamo che il mondo attorno a noi ci ferisca l’anima con le sue domande, i suoi dolori allora potremo dare tanto perché abbiamo ricevuto tanto dal Signore: la sua stessa vita!